Nel cuore della provincia di Agrigento c’è un territorio sublime, dove la coltivazione della vite ha origini lontanissime. Il segno di questa vocazione si distingue nel paesaggio, dove le onde dei filari danno vita a infinite geometrie viticole, disegnando uno scenario emblematico della Sicilia del sole, della terra aspra e generosa che la civiltà della vite ha segnato in profondità.

È la magia delle Terre di Nero D’Avola, che rivive nella produzione di CVA Canicattì in grado di portare nel bicchiere la tradizione viticola di un territorio che esprime il meglio delle sue potenzialità con il Nero d’Avola, vitigno principe degli autoctoni di Sicilia. L’amore e il forte legame produttivo con questa terra unisce dal 1969, la passione di oltre 480 vignerons in CVA Canicattì, un progetto produttivo dalla solide radici ma proiettato verso le sfide dei mercati più esigenti e globali.